Raggi rispetti la città solidale! Manifestazione per denunciare il rischio che il patrimonio pubblico della città sia venduto per fare cassa, pagare il debito della Capitale e regalare ai grandi investitori privati tanta parte delle risorse cittadine

http://www.youreporter.it/gallerie/Manifestazione_a_Roma_Roma_non_si_Vende_la_Fotogallery/#82    sabato in piazza a Roma corteo molto partecipato, almeno diecimila persone "Roma non si vende. Raggi rispetti la città solidale" da piazza Vittorio al Campidoglio al grido Roma non si vende! "È il primo corteo contro l'amministrazione Raggi che si dimostra in continuità con le precedenti amministrazioni". Un corteo di migliaia di persone promosso dalla rete “Decide Roma“, dai centri sociali, dalle associazioni e sindacati di base, dal P.R.C. romano, per difendere più di 800 associazioni della Capitale dallo sgombero. I manifestanti, ha spiegato “Decide Roma”, protestano contro il rischio che il patrimonio pubblico della città sia venduto per fare cassa, pagare il debito della Capitale e regalare ai grandi investitori privati tanta parte delle risorse cittadine.

Alle compagne e ai compagni del nostro Circolo e a tutti i Compagni della Federazione PRC di Roma -ELEZIONE COMPONENTI SEGRETERIA e ATTRIBUZIONE INCARICHI-

Care compagne e cari compagni, vi comunichiamo che nella riunione del Comitato Politico Federale di Roma, tenutasi ieri Giovedì 27 Aprile, è stata eletta la nuova Segreteria, composta da SEI compagni e compagne, di cui vi comunichiamo i nomi e i rispettivi incarichi.

    La votazione, presenti 37 compagni/e, si è così conclusa: 23 SI, 9 ASTENUTI, 5 NO.

            Vito Meloni - Segretario, con le deleghe Lavoro e Scuola

            Michela Becchis - Cultura e Immigrazione

            Mario Boyer - Inchiesta e Formazione

            Roberto Catracchia - Municipalizzate

Contro privatizzazioni e esternalizzazioni, scendiamo in piazza il 6 Maggio! "Roma non si vende - Roma vuole cambiare" Sabato 6 MAGGIO, ore 15,00 Piazza Vittorio Emanuele

Contro privatizzazioni e esternalizzazioni, scendiamo in piazza il 6 maggio

Giovedì 27 aprile si è svolta al Cinema Palazzo una importante assemblea sul tema dei servizi pubblici nella Capitale. Le realtà che stanno promuovendo la manifestazione del 6 maggio “Roma non si vende” si sono confrontate in un dibattito sui temi delle privatizzazioni, appalti e lavoro precario che caratterizzano le politiche sui servizi pubblici locali ormai da anni.

Valentino Parlato, il cordoglio di Rifondazione Comunista. Di Maurizio Acerbo, Segretario Nazionale di Rifondazione Comunista-Sinistra Europea

Con Valentino Parlato la sinistra italiana perde una figura di assoluto valore. Si può essere comunisti, intelligenti, aperti, liberi e sorridenti. Valentino Parlato di sicuro lo è stato. Per chi è cresciuto leggendo Il manifesto è forte l’emozione per una grande perdita. Attraverso i decenni ci ha aiutato a riflettere e a agire contribuendo a fare del giornale un luogo di incontro prezioso e unico per culture, storie e punti di vista diversi e non allineati. Ma anche di confronto con le culture riformiste laddove se ne trovava qualche traccia in questo disgraziato paese. Valentino Parlato è sempre rimasto testardamente comunista: “realizzare il comunismo non è cosa da poco. E’ – dovrebbe essere – un passaggio storico, come l’uscita dalla schiavitù, come il passaggio dall’età feudale a quella moderna.

il 25 APRILE a Roma dalle 16.30, nel GIARDINO DI PIAZZA SANTA MARIA DELLA PIETA' SI TERRA' UN INIZIATIVA INDETTA DALL'ANPI . UN POMERIGGIO INSIEME CON INTERVENTI, MUSICA e CIBO.

il 25 APRILE a Roma dalle 16.30, NEL GIARDINO DI PIAZZA SANTA MARIA DELLA PIETA' SI TERRA' UN INIZIATIVA INDETTA DALL'ANPI . UN POMERIGGIO INSIEME CON INTERVENTI, MUSICA e CIBO.
DALLA RESISTENZA NASCE LA COSTITUZIONE ANTIFASCISTA,DEI DIRITTI DI TUTTI E DI TUTTE,DEL RIPUDIO DELLA GUERRA. OGGI PIU' CHE MAI ABBIAMO BISOGNO DELLA SUA APPLICAZIONE. Hanno ad oggi aderito insiema alla Federazione Romana di Rifondazione Comunista, la SPI CGIL Roma Nord-Camera del Lavoro Roma Nord, Unione Inquilini, Comitato Romano per il NO Legambiente, Associazione Cotogni, ARCI Roma, Associazione EX Lavanderia, Circolo Culturale "Cerco...piteco" Associazione Diritti al Cuore onlus, Associazione T.A.M. Sinistra Italiana XIV Municipio, Possibile XIV Municipio , Altra Europa per Tsipras.
Siamo in attesa di altre adesioni e di contributi di idee ed organizzative .
Interventi di :
Carlo Buscalferri ANPI provinciale
Claudio Graziano ARCI Roma
Claudio De Fiores Costituzionalista

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma MERCOLEDI' 19 APRILE SIT-IN PER I PRIGIONIERI PALESTINESI LARGO di TORRE ARGENTINA ORE 19.00

MERCOLEDI' 19 APRILE SIT-IN PER I PRIGIONIERI PALESTINESI LARGO di TORRE ARGENTINA ORE 19.00 Care compagne e cari compagni, vi invitiamo a partecipare numerosi/e al Sit-in di solidarietà con i prigionieri palestinesi, in sciopero della fame per la dignità e la libertà, che si terrà domani, Mercoledì 19 Aprile, in Largo di Torre Argentina, alle ore 19,00. Invitiamo le compagne e i compagni a garantire la presenza, a diffondere la comunicazione e a portare con sè le bandiere del partito. Vito Meloni Segretario della Federazione di Roma di Rifondazione Comunista Roma, 18 aprile 2017 --------------------------------------------------------- PRC Federazione di Roma Via Dancalia 9, 00199 tel 0686609373 rifondazioneroma@gmail.com

Verso il corteo del 6 Maggio 2017 – Mercoledì 12 Aprile 2017 alle ore 16.00 a San Basilio in via Recanati (alla Balena) la prima delle 4 assemblee pubbliche verso la manifestazione del 6 Maggio. Roma precaria tra Povertà e Lavoro

le responsabilità delle Amministrazioni pubbliche e del Governo centrale nel ridurre la città allo stremo e quello che possiamo fare per invertire la rotta

Che Roma stia attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi decenni ce lo dice la crescita esponenziale e sempre più drammatica dell'area degli esclusi composta da cittadini poveri, disoccupati e precari, al di là dei numeri artefatti dietro i quali si nascondono gli organi di governo.

Partito della Rifondazione Comunista. Care compagne e cari compagni, SABATO 8 APRILE 2017: GIORNATA di MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO I DECRETI MINNITI-ORLANDO PIAZZA SANTI APOSTOLI, dalle ore 10.30

come già saprete, la "Rete delle Città in comune" per la giornata di Sabato 8 Aprile ha organizzato, in tutte le città d'italia, diverse mobilitazioni contro i Decreti Minniti-Orlando.

Vi segnalo che a Roma il nostro Partito, insieme alla lista "Sinistra per Roma", ha organizzato per Sabato 8 aprile la manifestazione che vi riportiamo di seguito.

---------------------------------------------------------------------

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma SABATO 8 APRILE 2017:

GIORNATA di MOBILITAZIONE NAZIONALE  CONTRO I DECRETI MINNITI-ORLANDO PIAZZA SANTI APOSTOLI, dalle ore 10.30

Care compagne e cari compagni, aderendo all'appello lanciato dalla "Rete delle Città in Comune" per  una mobilitazione nazionale, abbiamo organizzato insieme a Sinistra per Roma, per la giornata di Sabato 8 aprile, un presidio sotto la Prefettura per dire NO ai Decreti Minniti-Orlando sull'immigrazione e sulla sicurezza urbana.

Riceviamo e volentieri anche noi pubblichiamo, il COMUNICATO STAMPA della Federazione di Roma del Partito della Rifondazione Comunista “TOR DI VALLE” - MELONI/MESSINA (PRC ROMA) - “PROGETTO BUSINESS PARK A TOR DI VALLE E PALLOTTA STADIUM BOCCIATO.

PRIMO TEMPO: 3 A 1!”

"Progetto bocciato. Come era nelle previsioni dopo i pronunciamenti negativi di Regione, Città Metropolitana e Comune. Ci sarebbe voluto un colpo di mano per ribaltare una sentenza che praticamente era già stata scritta.

E’ una piccola ma grande vittoria conseguita a partire da Rifondazione, dal Comitato Difendiamo Tor di Valle dal cemento e reso possibile con il contributo di molte altre associazioni e comitati, da Italia Nostra a Legambiente, che si sono battuti in questi mesi contro il progetto-mostro che voleva devastare il nostro territorio e regalare soldi facili a speculatori della finanza internazionale e palazzinari nostrani.

E’ una vittoria anche della gente, che non ha digerito questo ennesimo sfregio alla città.

Non sono bastati nemmeno i recenti accordi della Raggi con i palazzinari a garantire il più grosso scempio edilizio del dopoguerra a Roma.

Rifondazione comunista ha un nuovo segretario generale, il Compagno Maurizio Acerbo. Il decimo congresso del P.R.C. si chiude nel segno dell'unità interna.

Rifondazione comunista ha un nuovo segretario generale, il Compagno Maurizio Acerbo. Il decimo congresso del P.R.C. si chiude nel segno dell'unità interna.

Rifondazione comunista ha un nuovo segretario, Maurizio Acerbo. Lo ha eletto Domenica pomeriggio il Comitato politico nazionale di Rifondazione Comunista, al termine del X congresso nazionale del partito, che si è concluso a Spoleto.
Pescarese, classe 1965, Maurizio Acerbo è stato deputato, consigliere regionale in Abruzzo e comunale a Pescara, componente della segreteria nazionale di Rifondazione Comunista, ed è da sempre attivo nei movimenti e nelle lotte sociali e ambientaliste.

clicca qui per ascoltare l'intervista di Radioredonda a Maurizio Acerbo.

RIFONDAZIONE ADDIO! riceviamo e volentieri pubblichiamo il testo di Ugo Boghetta

“La cosa più terribile è l’ignoranza attiva”. Goethe.
Dopo una lunga militanza, la mia permanenza nel PRC finisce qui. C’è chi mi ha detto che è stato insensato andarsene prima del congresso. È un’obiezione ragionevole ma, prima o poi, bisogna guardare in faccia la realtà. In ogni caso, al massimo sarei arrivato alla prossima, inevitabile “listarella” elettoralistica. Questa decisione è stata lunga e sofferta. L’avevo deciso d’impulso al Cpn. Poi mi sono dato tempo: sono passati oltre due mesi. Ma quella sensazione di inutilità di questo congresso e, peggio ancora, di Rifondazione, non mi ha abbandonato.
Del resto, questi anni, dopo il congresso di Perugia, sono stati un continuo tormento, un continuo sforzo per rimanere. Che Rifondazione sia morta l’ho pensato data tempo, come altri che lo pensano ma non lo dicono. Sarebbe stato necessario un miracolo per provocare una svolta, ma l’approccio al congresso ha dimostrato che Rifondazione è irriformabile.

ORTALE (APS LAVORO DIGNITÀ DIRITTI): MENTRE I LAVORATORI DELLA MULTISERVIZI, AEC E CANILI COMUNALI VIVONO LA PEGGIORE PRECARIETÀ, LE STELLE STANNO A GUARDARE.

ORTALE (APS LAVORO DIGNITÀ DIRITTI): MENTRE I LAVORATORI DELLA MULTISERVIZI, AEC E CANILI COMUNALI VIVONO LA PEGGIORE PRECARIETÀ, LE STELLE STANNO A GUARDARE.

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Roma. Alle/i compagne/i della Federazione di Roma del P.R.C X° CONGRESSO PRC FEDERAZIONE di ROMA -DOCUMENTO POLITICO-

Care compagne e cari compagni, pubblichiamo il DOCUMENTO POLITICO approvato all'unanimità al X° Congresso della Federazione PRC di Roma, tenutosi il 18 e 19 marzo 2017. Fraterni saluti Vito Meloni Segretario Federazione PRC Roma DOCUMENTO POLITICO CONCLUSIVO DEL CONGRESSO DELLA FEDERAZIONE DI ROMA del PRC La conquista di Roma, nel quadro dell'affermazione in tantissimi comuni e mentre si palesava quella che il tempo avrebbe dimostrato essere l'avvio di una profondissima crisi del PD, ha rappresentato per il Movimento 5 Stelle, oltre che un indubbio successo politico, un risultato dal forte valore simbolico. Roma avrebbe dovuto essere il banco di prova su cui misurare le capacita del M5S come forza politica che si candida alla guida del Paese. Gli otto mesi di gestione dell'Amministrazione capitolina, segnati da periodici e frequenti momenti di crisi, hanno invece messo in luce tutti i limiti di questa esperienza e le numerose contraddizioni che la attraversano.

GIOVEDÌ 30 Marzo SCIOPERO DEI PRECARI DELLA P.A. STABILIZZAZIONE PER TUTTI

Il precariato è un crimine di Stato. Per il diritto di tutti alla stabilizzazione, l’Unione Sindacale di Base si mobilita giovedì con lo sciopero dei precari della Pubblica Amministrazione, con manifestazione alle 10,30 a Palazzo Vidoni, e il convegno “Stato S.p.A. - Lavoro pubblico Profitto privato”.
Dalla Sanità agli Enti Locali, dalla Ricerca all’Università, passando per i ministeri, i Vigili del Fuoco e i lavoratori socialmente utili, i lavoratori precari sono fondamentali per il funzionamento del settore pubblico.

È l’ora della stabilizzazione per tutti, senza distinzioni come pretende invece di fare il decreto Madia, già parzialmente bocciato dalla Corte Costituzionale, in base a tipologia contrattuale o sistema di pagamento, escludendo così larghe fasce di lavoratori. Stabilizzare i precari è fondamentale per riconoscere ai lavoratori il diritto al futuro e assicurare ai cittadini la continuità dei servizi.

Assemblea pubblica a Primavalle sul Diritto all'abitare.

Cari/e compagni/e,
la sera di Martedì 21 Marzo si è svolta una riunione presso la Casa del Popolo Tanas a Via Girolamo Casanate a Primavalle presenti varie situazioni territoriali (Casa del Popolo, Lista di lotta, Fronte della Gioventù Comunista, Rifondazione Municipio 14, Unione Inquilini, Partito Comunista, Occupazione Valle Fiorita, Ex 51, APS LDD), per discutere la organizzazione di un assemblea pubblica in piazza sul tema del diritto all'abitare e per dare anche una risposta alle provocazioni neofasciste in zona di Castellino e &.
Si è deciso al termine della riunione di fissare un’assemblea pubblica in piazza San Zaccaria Papa per sabato 8 aprile, orario 9.00 - 13.00, dove poter lanciare, oltre ad una piattaforma sul tema della casa, anche un corteo di zona da preparare per le settimane seguenti.

Claudio ORTALE (APS Lavoro Dignità Diritti): L'EMERGENZA ABITATIVA A ROMA SOMMERGERA' LA LEGALITA' INCONSISTENTE DEL NULLA DI FATTO.

Roma ha il maggior numero in Italia di famiglie, coppie di fatto, singoli cittadini che vivono quotidianamente sulla loro pelle il dramma dell'emergenza abitativa.
Pur avendo un vasto patrimonio immobiliare pubblico, sia comunale che ex Iacp, tenuto peraltro in uno stato pietoso dal punto di vista della manutenzione ordinaria e straordinaria, la mala gestione degli alloggi popolari, accompagnata a politiche di ERP ferme ormai da più di un ventennio, non permette di dare la benché minima risposta a chi deve scegliere se pagare affitti al nero a strozzini, anche per soli monolocali, o debba ricorrere ai comitati di lotta per la casa presenti in città, per evitare di andare a finire sotto a un ponte.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo del nostro Claudio ORTALE (APS L.D.D.): il Comunicato: UNA CITTÀ CHE APRE GLI SPAZI E NON LI CHIUDE. DENUNCIARE CHI SOFFOCA LA CITTÀ E NON DI CERTO A CHI LOTTA PER DIFENDERLA COME SIMONE, ELEONORA E GLI ALTRI.

Sono passate ormai tre settimane dal passaggio della lugubre falce sul Sant'Ambrogio-Rialto, creata dai precedenti amministratori con la delibera 140 e mai superata dai nuovi. Una delibera che toglie spazi sociali alla città che resiste e che non piega la testa, dietro alla scusa del recupero di un patrimonio pubblico, di fatto abbandonato ai topi ed al degrado da numerosi decenni, che la solita logica del grattare il fondo del barile per provare a fare cassa da un lato e quella della legalità per la legalità fine a se stessa dall'altro ha visto coinvolgere, mese dopo mese, e sgomberare rapidamente numerosissime importanti esperienze associative e sociali presenti nella nostra città.

Roma. Cinque denunciati per l’occupazione del Rialto. Eleonora Forenza, eurodeputata dell’Altra Europa «Sugli spazi sotto sfratto decide la politica non la burocrazia» Sono cinque i denunciati per la rioccupazione del Rialto Sant’Ambrogio

Sono cinque i denunciati per la rioccupazione del Rialto Sant’Ambrogio, avvenuta a Roma lo scorso 24 febbraio, dopo la chiusura da parte dei vigili su impulso delle procedure avviate dalla Corte dei Conti che oggi mettono a rischio più di 800 tra centri sociali e interculturali, teatri, presidi sanitari, onlus, associazioni di sostegno ai malati, organizzazioni di volontariato nella Capitale.

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo un intervento del nostro Claudio ORTALE (APS L.D.D.): UNA CITTA' DIVERSA A PARTIRE DALLE PERIFERIE E DAL LAVORO PRECARIO.

"Le nostre PERIFERIE sono ormai i luoghi dove la stragrande maggioranza dei cittadini vivono la loro esistenza tra montagne di rifiuti, strade divelte, piene di voragini a macchia di leopardo e marciapiedi ormai scomparsi. Manutenzione invisibile, case popolari fatiscenti, scuole e nidi sempre in affanno o, peggio ancora, prossime ad affondare ancora di più. Servizi agli anziani, ai disabili, ai minori ridotti al lumicino, vedi il taglio delle ore agli AEC, accoglienza ai cittadini stranieri sterilizzata. Verde pubblico, compreso quello presente nelle scuole di proprietà comunale, lasciato all’abbandono o destinato a qualche sfalcio d’erba per dare qualche mancia alla solita cooperativa after elezioni,. Ancora, illuminazione pubblica sempre più al lumicino se non spenta in varie arterie, trasporto pubblico tagliato, automezzi sempre più vecchi, fatiscenti e fermi, cassonetti vandalizzati, divelti e spesso "arrostiti". Questa E' LA PERIFERIA.

Sabato 25 Febbraio nei Locali del Circolo Territoriale di Primavalle del PRC “Valerio Panzironi” in Via Litta si è svolto il nostro partecipato X Congresso di Circolo.

X Congresso di Rifondazione - Sabato 25 Febbraio 2017 i Comunisti di Primavalle del P.R.C. sono andati a Congresso. Dopo la nomina della Presidenza e la votazione sulla proposta dei membri delle Commissioni alle ore 15 ci sono stati i saluti delle Organizzazioni e partiti del Territorio invitati al Congresso. A cui è seguita la presentazione dei DUE documenti Congressuali. Il dibattito con i molti interventi degli iscritti, le dichiarazioni di voto e le repliche dei presentatori dei documenti, è proseguito fino alle 17,45 ora in cui il Compagno Garante della Federazione Romana ha messo in votazione i documenti congressuali e gli emendamenti. Questi i risultati delle votazioni: RISULTATI del X CONGRESSO PRC CIRCOLO “VALERIO PANZIRONI” - 6 voti al documento 1 (due delegati al Congresso) - - 19 voti documento 2. (sei delegati al Congresso) - - Nessun astenuto -.

Condividi contenuti