Il Fronte popolare Brasile condanna fermamente l'uso della repressione della polizia e delle forze armate, che hanno attaccato migliaia dei 200.000 brasiliani che hanno partecipato alla Marcia della Classe lavoratrice.

 

Nota del Fronte Popolare Brasile

Il Fronte popolare Brasile condanna fermamente l'uso della repressione della polizia e delle forze armate, che hanno attaccato migliaia dei 200.000 brasiliani che hanno partecipato alla Marcia della Classe lavoratrice, organizzata con l'unità di tutti i sindacati e con la partecipazione del Fronte Popolare Brasile di Popolo senza Paura.

L'uso delle forze armate di gas lacrimogeni e proiettili di gomma mostra l'attuale debolezza del governo di Michel Temer e dei suoi alleati, ancora più instabile dopo le numerose accuse di corruzione che coinvolgono il presidente.

Le forze armate hanno umiliato il loro ruolo nel servire come strumento politico di un governo morente.

Hanno attaccato indiscriminatamente decine di migliaia di brasiliani, mentre solo pochi i erano gli infiltrati nel nostro movimento pacifico per promuovere lo scontro.

Impotente, senza il sostegno popolare e vedendo la sua base golpista buttarsi giù dalla nave , Temer criminalizza e perseguita i movimenti sociali.

Siamo andati in piazza oggi per chiedere le dimissioni del presidente, le elezioni dirette e il ritiro della riforma della sicurezza sociale e del lavoro e le strade saranno i nostri spazi sociali di lotta fino al rovesciamento di Temer e del suo progetto di rimozione dei diritti .

Nota da Frente Brasil Popular

http://www.mst.org.br/2017/05/25/frente-brasil-popular-condena-violencia-e-uso-de-forcas-armadas.html

A Frente Brasil Popular repudia veementemente o uso de repressão policial e das Forças Armadas que agrediu milhares de brasileiros e brasileiras dentre os 200 mil que participaram da Marcha da classe Trabalhadora, organizada com unidade de todas as centrais sindicais e com a participação das Frentes Brasil Popular e Povo Sem Medo.

O uso das Forças Armadas, de bombas de gás lacrimogêneo e bala de borracha demonstra a atual fraqueza do governo de Michel Temer e seus aliados, ainda mais instável após as inúmeras denúncias de corrupção que envolvem o próprio presidente.

As Forças Armadas rebaixaram o seu papel ao servir instrumento político de um governo moribundo. Atacou indiscriminadamente dezenas de milhares de brasileiros/as, quando alguns poucos se infiltram em nosso movimento pacífico para promover o enfrentamento.

Sem forças, sem apoio popular e vendo sua base golpista pular do barco, Temer criminaliza e persegue os movimentos sociais.

Fomos às ruas hoje para exigir a saída do presidente, eleições diretas e a retirada das reformas da previdência e trabalhista e serão as ruas os nossos espaços sociais de luta até a derrubada de Temer e sua pauta de retirada de direitos.

#DiretasJá #ForaTemer #ContraAsReformas