Circolo

Cassetta degli Attrezzi: 100 REGOLE PER IL MILITANTE COMUNISTA.

Guarda il Mondo con i tuoi occhi diventa COMUNISTA.jpg

Quello che segue è una piccola dispensa di formazione con più di 100 idee che permetteranno di sviluppare la militanza di ogni sincero comunista al servizio dell'organizzazione proletaria rivoluzionaria. Scritte dalla UJCE (Unione delle Gioventù Comuniste di Spagna) e denominate "La cassetta degli attrezzi" quelli che seguono sono concetti utilissimi per servire da consigli - o semplici riflessioni - riguardo le modalità più adeguate di praticare una militanza quotidiana, così come di avere una buona cultura politica di base.

Presidio in Piazza Montecitorio sulla Legge elettorale, già organizzato per ieri MARTEDI' 6 e per oggi MERCOLEDI' 7 GIUGNO, CONTINUA e si intensifica nei GIORNI di domani GIOVEDI' 8 e di VENERDI' 9 GIUGNO, DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 20.00.

Comunichiamo a tutte le Compagne e a tutti i Compagni romani che il Presidio in Piazza Montecitorio sulla Legge elettorale, già organizzato per ieri MARTEDI' 6 e per oggi MERCOLEDI' 7 GIUGNO, CONTINUA e si intensifica nei GIORNI di domani GIOVEDI' 8 e di VENERDI' 9 GIUGNO, DALLE ORE 15.00 ALLE ORE 20.00.

CHIEDIAMO AI COMPAGNI E ALLE COMPAGNE DI DIFFONDERE LA COMUNICAZIONE E DI PARTECIPARE, ORGANIZZANDO DEI TURNI PER OGNI CIRCOLO.

Vi inviamo la nota, che potete leggere sotto, sulla nuova legge elettorale del compagno Giovanni Russo Spena, responsabile PRC Area democrazia, diritti e istituzioni.

Fraterni saluti Vito Meloni Segretario Federazione PRC Roma   IL PRC-SE SULLA NUOVA LEGGE ELETTORALE

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Roma Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma IMPORTANTE! PRESIDIO sulla LEGGE ELETTORALE in PIAZZA MONTECITORIO - MARTEDI' 6 GIUGNO - MERCOLEDI' 7 GIUGNO dalle ore 16.00 alle ore 20.00

Care compagne e cari compagni, il nostro Partito aderisce e partecipa al PRESIDIO in Piazza Monte Citorio, promosso dal Comitato per la Democrazia Costituzionale, nei giorni MARTEDI' 6 e MERCOLEDI' 7 GIUGNO, dalle ore 16.00 alle ore 20.00, in concomitanza con il dibattito in Aula sulla Legge Elettorale,  per chiedere con forza la modifica della Legge Elettorale, affinché anche in Italia gli elettori possano votare come in Germania (in modo distinto, con due voti, uno per i collegi uninominali e uno per le liste dei partiti nel proporzionale).

Data l'importanza del tema, chiediamo ai/le segretari/e di circolo di comunicare tempestivamente ai/le compagni/e questo appuntamento, cercando di organizzare dei turni per garantire la presenza e la visibilità del Partito, portando con sé le bandiere del PRC.

Ricordiamo a TUTTI i Compagni che Venerdi 26 Maggio alle ore 18 si terrà una serata di approfondimento politico sull’America Latina con il Compagno Marco Consolo e a seguire “Apericena Rossa Argentina” di sottoscrizione al circolo al prezzo di 12 euro.

Venerdì 26 Maggio alle ore 18,00 "Apericena Argentina" nella sede del nostro Circolo Territoriale di Primavalle del Partito della Rifondazione Comunista “Valerio PANZIRONI” in Via Lorenzo Litta al Lotto 25 delle case popolari di Primavalle - dietro Piazza Capecelatro – Venerdì 26 Maggio alle ore 18,00, le 6 di pomeriggio, Apericena rossa argentina al prezzo di 12 euro di sottoscrizione; con Empanadas (anche vegetariane) e fiumi (si fa per dire) di COPETIN tutto preparato dalla ottima cuoca argentina signora Sandra Rivero per Autofinanziamento del nostro Circolo Comunista.

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Roma. Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma COMUNICATO STAMPA “RIALTO”- MELONI (PRC ROMA): “ IPOCRISIA DELLA GIUNTA RAGGI E SOLIDARIETA' DI RIFONDAZIONE COMUNISTA"

"Lo sgombero della mattina del 9 Maggio del Rialto, squarcia il velo di ipocrisia dietro il quale la Giunta Raggi ha cercato di nascondere le sue vere intenzioni sulla gestione degli spazi utilizzati a scopo sociale. La vicenda del Rialto è emblematica anche per la scelta dei tempi, tre giorni dopo la partecipatissima manifestazione "Roma Non Si Vende" e nella stessa giornata della convocazione straordinaria dell'Assemblea capitolina che dovrebbe discutere proprio della famigerata delibera 140. Un modo per rispondere all'affacciarsi di un embrione di opposizione sociale alla Giunta e per ribadire che non si intende recedere dalla burocratica applicazione della delibera stessa. Rifondazione Comunista esprime la sua solidarietà militante a tutte le associazioni buttate fuori dal Rialto e a tutte le realtà cittadine che, senza un radicale cambiamento di rotta, rischiano la stessa sorte.

AZIENDE PUBBLICHE PARTECIPATE BENE COMUNE INALIENABILE Dibattito Pubblico MERCOLEDI' 10 MAGGIO ore 17.30 Campidoglio, Sala del Carroccio

AZIENDE PUBBLICHE PARTECIPATE BENE COMUNE INALIENABILE Dibattito Pubblico MERCOLEDI' 10 MAGGIO  ore 17.30 Campidoglio, Sala del Carroccio

-----------------------------------------------

Destina il “2 per mille” in favore del PRC-SE utilizzando  il codice L 19 (come gli scorsi anni) nella compilazione del 730, Unico, ecc. (si può destinare il “2 per mille” in favore del PRC-SE anche se esonerati  dall’obbligo di presentazione della denuncia dei redditi consegnando apposita scheda)

--------------------------------------------------

Care compagne e cari compagni, Vi invitiamo a partecipare a questa iniziativa pubblica sulle Partecipate, promossa da Sinistra per Roma - di cui in allegato il volantino -  a cui hanno contribuito, come già in altre occasioni, anche compagni e compagne del nostro Partito.

Partito della Rifondazione Comunista  Federazione di Roma  Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma

Cari compagni, è indetto per il prossimo Giovedì 11 Maggio alle ore 18,30 (le sei e mezza di sera) nei locali del nostro circolo territoriale in Via Litta a Primavalle il Direttivo del nostro Circolo P.R.C "Panzironi"

Cari compagni, è indetto per il prossimo Giovedì 11 Maggio alle ore 18,30 (le sei e mezza di sera) nei locali del nostro circolo territoriale in Via Litta a Primavalle il Direttivo del nostro Circolo P.R.C "Panzironi" con questo ordine del giorno:

Alle compagne e ai compagni del nostro Circolo e a tutti i Compagni della Federazione PRC di Roma -ELEZIONE COMPONENTI SEGRETERIA e ATTRIBUZIONE INCARICHI-

Care compagne e cari compagni, vi comunichiamo che nella riunione del Comitato Politico Federale di Roma, tenutasi ieri Giovedì 27 Aprile, è stata eletta la nuova Segreteria, composta da SEI compagni e compagne, di cui vi comunichiamo i nomi e i rispettivi incarichi.

    La votazione, presenti 37 compagni/e, si è così conclusa: 23 SI, 9 ASTENUTI, 5 NO.

            Vito Meloni - Segretario, con le deleghe Lavoro e Scuola

            Michela Becchis - Cultura e Immigrazione

            Mario Boyer - Inchiesta e Formazione

            Roberto Catracchia - Municipalizzate

RIFONDAZIONE ADDIO! riceviamo e volentieri pubblichiamo il testo di Ugo Boghetta

“La cosa più terribile è l’ignoranza attiva”. Goethe.
Dopo una lunga militanza, la mia permanenza nel PRC finisce qui. C’è chi mi ha detto che è stato insensato andarsene prima del congresso. È un’obiezione ragionevole ma, prima o poi, bisogna guardare in faccia la realtà. In ogni caso, al massimo sarei arrivato alla prossima, inevitabile “listarella” elettoralistica. Questa decisione è stata lunga e sofferta. L’avevo deciso d’impulso al Cpn. Poi mi sono dato tempo: sono passati oltre due mesi. Ma quella sensazione di inutilità di questo congresso e, peggio ancora, di Rifondazione, non mi ha abbandonato.
Del resto, questi anni, dopo il congresso di Perugia, sono stati un continuo tormento, un continuo sforzo per rimanere. Che Rifondazione sia morta l’ho pensato data tempo, come altri che lo pensano ma non lo dicono. Sarebbe stato necessario un miracolo per provocare una svolta, ma l’approccio al congresso ha dimostrato che Rifondazione è irriformabile.

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Roma. Alle/i compagne/i della Federazione di Roma del P.R.C X° CONGRESSO PRC FEDERAZIONE di ROMA -DOCUMENTO POLITICO-

Care compagne e cari compagni, pubblichiamo il DOCUMENTO POLITICO approvato all'unanimità al X° Congresso della Federazione PRC di Roma, tenutosi il 18 e 19 marzo 2017. Fraterni saluti Vito Meloni Segretario Federazione PRC Roma DOCUMENTO POLITICO CONCLUSIVO DEL CONGRESSO DELLA FEDERAZIONE DI ROMA del PRC La conquista di Roma, nel quadro dell'affermazione in tantissimi comuni e mentre si palesava quella che il tempo avrebbe dimostrato essere l'avvio di una profondissima crisi del PD, ha rappresentato per il Movimento 5 Stelle, oltre che un indubbio successo politico, un risultato dal forte valore simbolico. Roma avrebbe dovuto essere il banco di prova su cui misurare le capacita del M5S come forza politica che si candida alla guida del Paese. Gli otto mesi di gestione dell'Amministrazione capitolina, segnati da periodici e frequenti momenti di crisi, hanno invece messo in luce tutti i limiti di questa esperienza e le numerose contraddizioni che la attraversano.

Sabato 25 Febbraio nei Locali del Circolo Territoriale di Primavalle del PRC “Valerio Panzironi” in Via Litta si è svolto il nostro partecipato X Congresso di Circolo.

X Congresso di Rifondazione - Sabato 25 Febbraio 2017 i Comunisti di Primavalle del P.R.C. sono andati a Congresso. Dopo la nomina della Presidenza e la votazione sulla proposta dei membri delle Commissioni alle ore 15 ci sono stati i saluti delle Organizzazioni e partiti del Territorio invitati al Congresso. A cui è seguita la presentazione dei DUE documenti Congressuali. Il dibattito con i molti interventi degli iscritti, le dichiarazioni di voto e le repliche dei presentatori dei documenti, è proseguito fino alle 17,45 ora in cui il Compagno Garante della Federazione Romana ha messo in votazione i documenti congressuali e gli emendamenti. Questi i risultati delle votazioni: RISULTATI del X CONGRESSO PRC CIRCOLO “VALERIO PANZIRONI” - 6 voti al documento 1 (due delegati al Congresso) - - 19 voti documento 2. (sei delegati al Congresso) - - Nessun astenuto -.

Un congresso decisivo per il futuro di Rifondazione Comunista La crisi strutturale del capitalismo ripropone l’attualità della questione comunista e rilancia la necessità di una forza comunista all’altezza dei nostri tempi. (di Sandro Targetti)

Un congresso decisivo per il futuro di Rifondazione Comunista

La crisi strutturale del capitalismo ripropone l’attualità della questione comunista e rilancia la necessità di una forza comunista all’altezza dei nostri tempi. Quanto questa evidente “semplicità” sia difficile a farsi, è dimostrato dalle difficoltà e dai limiti che caratterizzano la nostra esperienza.
In Italia, ma non solo, stiamo vivendo da tempo una fase storica segnata da una forte debolezza, irrilevanza di ruolo politico e frammentazione dei comunisti/e, che si contraddistinguono spesso per settarismo, opportunismo e scarso radicamento sociale. Il sistema capitalista con le sue evidenti contraddizioni è sempre più incapace di dare una prospettiva all’umanità eppure il comunismo viene percepito da un ampio senso comune come fenomeno residuale del passato, segnato da sconfitte storiche e lontano dall’immaginario collettivo.

X Congresso di Rifondazione. Il “Valerio Panzironi” Il nostro Circolo Territoriale di Primavalle del P.R.C. Sabato 25 Febbraio và a Congresso.

X Congresso di Rifondazione. Il “Valerio Panzironi” Il nostro Circolo Territoriale del P.R.C. a Primavalle và a Congresso.
Sabato 25 Febbraio dalle ore 15 (le tre del Pomeriggio) nei locali del nostro Circolo Territoriale P.R.C. di Primavalle “Valerio Panzironi” in Via Lorenzo Litta (dietro a Piazza Capecelatro al lotto 25) si terrà il Congresso del nostro Circolo. http://www.rifondazione.it/primapagina/?page_id=26892 qui documenti, emendamenti, interventi.
La fase congressuale è la massima attività interna del Partito in quanto da essa scaturisce non solo la linea politica ai diversi livelli, territoriale e nazionale, ma anche l’aggiornamento delle pratiche politiche e il modo di essere dell’insieme della comunità degli iscritti e del come questa si connette con il moto della società.

di Paolo Rizzi e Alessandro Pascale. -Il Congresso di Rifondazione deve affrontare davvero i problemi e le responsabilità- Sulla crisi organizzativa del PRC: le responsabilità sono uguali per tutti.

Quarantacinquemila compagni iscritti al Partito della Rifondazione Comunista nel 2009, appena dopo la scissione di SEL. Diciassettemila nel 2015, con un verosimile calo ulteriore nel 2016. La crisi del tesseramento è alla base della scelta di presentare il secondo documento per il X congresso del PRC: circa trentamila compagni in meno e l’altissimo ricambio di iscritti sono per noi una minaccia esplicita alla sopravvivenza e all’utilità del nostro Partito. L’eroica generosità dei compagni che restano non può bastare a dare gambe alla Rifondazione Comunista. Come diciamo nel documento, non ci possiamo permettere di pensare solo alla sopravvivenza immediata. Nelle discussioni nei Comitati Politici Federali molti sostenitori del primo documento, firmato dalla maggioranza della segreteria nazionale, ci hanno accusato di essere strumentali, sostenendo che non si possa accusare il gruppo dirigente per il tracollo di iscritti.

Nota sulle sottoscrizioni dei doc congressuali nei CPF - Il Partito che vogliamo - X Congresso PRC -

SULLE PRESENTAZIONI E SOTTOSCRIZIONI AI CPF DEI DOCUMENTI CONGRESSUALI

Allo stato attuale abbiamo i risultati delle sottoscrizioni dei documenti in soli 22 CPF: 15 federazioni si sono schierate in maggioranza per il doc1 e 6 in maggioranza per il doc2 (Imperia, Roma-Castelli, Viareggio-Versilia, Alessandria, Genova, Terni) e una in pareggio (Biella).

Ad Arezzo e Torino comunque il documento 2 ha avuto il 41% delle sottoscrizioni del CPF, a Parma e Imola il 33%, a Roma e Firenze più del 25%, a Venezia il 22%, a Cosenza e Cuneo il 15% circa.

Le sottoscrizioni ai CPF non sono assolutamente indicative del risultato del congresso (che si giocherà nei circoli con gli "umori" dell'oggi). perchè sono espressione ovviamente dei rapporti di forza del precedente congresso.

Il Partito che Vogliamo (http://ilpartitochevogliamo.it/index.php) Democrazia interna. Democratizzazione reale ed effettiva in senso partecipato della discussione politica interna al partito (di Laura Orsucci)

Sempre piu' importante e urgente e' affrontare il tema della "democratizzazione reale ed effettiva in senso partecipato" (aggiungerei paritario) e dalla base della discussione politica interna (ed esterna) al partito, a partire dal metodo e dai meccanismi di svolgimento degli incontri politici (comitati politici e attivi del partito). Se non si fa in modo che "ognuno abbia la possibilita' reale, attraverso prassi collettive, di incidere nelle decisioni" e non si attua un cambiameno metodologico nello svogimento della costruzione politica, anche nel nostro interno le prospettive di cambiamento restano difficili e irrisorie.

Pubblichiamo anche noi il contributo alla discussione congressuale da parte dei compagni e delle compagne di Roma che si collocano all'opposizione dell'attuale maggioranza.

Contributo alla discussione congressuale da parte dei compagni e delle compagne di Roma che si collocano all'opposizione dell'attuale maggioranza.
In maniera sintetica sono affrontati I nodi che pensiamo debbano essere risolti in sede di Congresso:
1. Costruzione di un Fronte popolare antiliberista e anticapitalista
2. Il PRC e la ricostruzione di un partito comunista
3. Linea sindacale e insediamento nei posti di lavoro
4. Politica internazionale, Unione Europea, Euro
Qui il documento in pdf http://ilpartitochevogliamo.it/images/documento_opposizione_prc_Roma-1.pdf

X Congresso di Rifondazione: perchè non sarà un congresso a tesi (di Riccardo Gandini Coordinamento nazionale GC)

Il X Congresso di Rifondazione Comunista è iniziato nel peggiore dei modi, già solo dal punto di vista dell'impostazione che si vuole dare al dibattito interno al Partito.

Al CPN di dicembre, dove è stato varato il Regolamento congressuale si è posta la parola fine ad una lunga diatriba interna inerente alla natura in sé del Congresso, impostarlo come un congresso a tesi contrapposte – come classica impostazione della dialettica comunista – o a documenti contrapposti.

Giovedì 29 Dicembre Festa Rossa al Circolo

Ricordiamo a tutti i compagni che Giovedì 29 Dicembre 2016 nella sede del nostro circolo territoriale PRC dedicato a "Valerio Panzironi" in Via Lorenzo Litta a Primavalle dalle 19,30 alle 23 si terrà un incontro una festa e una Cena Rossa del nostro grande Chef Giacomo. Perchè a Noi ci piace vincere Facile.

Il PRC e la ricostruzione del partito comunista! Pubblichiamo anche noi il contributo di riflessioni e proposte per il dibattito congressuale, prodotto da parte delle compagne e dei compagni dell'opposizione PRC di Roma.

Il PRC e la ricostruzione del partito comunista!

L’impoverimento di iscritti e militanti che il PRC sta sperimentando in questa fase è la diretta conseguenza di tante scelte sbagliate e di un progressivo impoverimento culturale, di prassi ed organizzazione comunista. Le forze del partito sono state impiegate prevalentemente in appuntamenti elettorali vissuti con l’acqua alla gola, affrontati sempre con la necessità del trasformismo, nascondendo i propri simboli e la propria appartenenza ideologica dietro a contenitori di “sinistra generica” sempre differenti ed a-comunisti.

Condividi contenuti