Altra Roma

Oltraggiosa iniziativa a Primavalle uno sfregio per la memoria antifascista del nostro Quartiere.

Cari/e Compagni/e,
nel pomeriggio di oggi una quindicina di macchine con bandiere di Forza Nuova, ben scortate dalla Polizia Municipale, hanno attraversato Primavalle, partendo da piazza Capecelatro per poi proseguire a guida lenta per tutta via Federico Borromeo, inneggiando tra l'altro anche a chi la Storia ha già seppellito, il loro Duce.
Questa nuova provocazione conferma in modo chiaro che non bastano semplici lettere a coloro che dovrebbero garantire la Costituzione Repubblicana, per bloccare l'ingresso dei neofascisti in quartieri popolari come Primavalle.
Pertanto, tutti i compagni/e sono richiamati a mobilitarsi in prima persona, già a partire dai prossimi appuntamenti indicati:
- martedì prossimo ore 18.30 Casa del Popolo Tanas in via Casanate per costruire il prossimo 25 Aprile (iniziative a Primavalle e Racconti Resistenti).

Partito della Rifondazione Comunista. Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma. POTERE AL POPOLO Seconda assemblea territoriale. LUNEDI' 11 DICEMBRE ore 18.00 Viale delle Province 196

Care compagne e cari compagni, sicuramente già sarete informati di questo secondo importante appuntamento che si terrà domani, Lunedì 11 Dicembre alle ore 18.00 in Viale delle Province 196, sul percorso per la costruzione di una lista popolare di sinistra alle prossime elezioni politiche. Vi invitiamo a partecipare numerosissim* e a divulgare questa comunicazione a iscritti/e, simpatizzanti e con tutti i vostri strumenti a disposizione.

-------------------------------------------------------------

Cari tutte e tutti! 

Come sapete, Lunedì 11 diecmbre alle ore 18.00 in viale delle Province 196 ci sarà la seconda assemblea territoriale del percorso di Potere al Popolo qui a Roma. Il luogo? Sempre lo stesso, l'occupazione abitativa di Viale delle Province 196. Lo scopo? Dare gambe e corpo all'entusiasmante prospettiva che si sta aprendo.

 

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma. Ai nostri iscritti e simpatizzanti VOLANTINAGGIO UNITARIO SUI TRASPORTI Mercoledì 29 novembre dalle ore 16 alle 18

VOLANTINAGGIO UNITARIO SUI TRASPORTI Mercoledì 29 novembre dalle ore 16 alle 18 Care compagne e cari compagni, nei giorni scorsi abbiamo accolto l'invito di USB ad aderire ad un coordinamento unitario tra diverse forze sociali e politiche per intervenire sul tema dei trasporti nella nostra città, sia in vista dello sciopero del prossimo 5 dicembre sia con l'ottica di una collaborazione stabile che vada oltre le scadenze immediate. Come sapete, la nostra Federazione è già impegnata su questa tematica per la quale abbiamo già effettuato quattro volantinaggi, l'ultimo proprio nei giorni scorsi.

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma. COMUNICATO STAMPA. "ATER ROMA" (MELONI/PEZZELLA PRC ROMA) "NUOVO GIRO DI GIOSTRA AI VERTICI DELL'ATER DI ROMA"

"Sarebbe interessante sapere dall'assessore Refrigeri e dalla Giunta regionale quali sono le loro reali intenzioni circa l'Edilizia Residenziale Pubblica. Lascia quanto meno perplessi (per usare un eufemismo) la nomina del nuovo Commissario straordinario dell'Ater di Roma, di fatto a part-time: infatti il dott. Pasquale Basilicata è attualmente (tra le altre cose) Direttore generale dell'Università RomaTre (!), lavoro che non lascerà e che è stato dichiarato compatibile con questo nuovo. Sicuramente tra le intenzioni dell'assessore c'è quella di nominare il commissario che ricoprirà la carica di Presidente (provvedimento preso con la motivazione di “dare continuità” ai vertici dell'Ater), ma la sostanza, quella non è molto chiara. Certamente il dott.

Ora è arrivato il momento di alzare la testa, di fare un appello a tutti i lavoratori e a chi è stato licenziato per assumere noi studenti in alternanza! IL 24 NOVEMBRE VEDIAMOCI TUTTI A PIRAMIDE E ANDIAMO A PRENDERCI CIO' CHE CI SPETTA!

IL 24 NOVEMBRE VEDIAMOCI TUTTI A PIRAMIDE E ANDIAMO A PRENDERCI CIO' CHE CI SPETTA!              

Siamo le studentesse e gli studenti delle scuole romane, OGNI GIORNO VENIAMO SFRUTTATI IN PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA - LAVORO che con la nostra formazione non hanno nulla a che fare.

Ora è arrivato il momento di alzare la testa, di fare un appello a tutti i lavoratori e a chi è stato licenziato per assumere noi studenti in alternanza!

IL 24 NOVEMBRE VEDIAMOCI TUTTI A PIRAMIDE E ANDIAMO A PRENDERCI CIO' CHE CI SPETTA!

Per far partecipare la tua scuola contattaci: 3278331071 , 3313280875

Ci hanno portati a fare alternanza nella stazione Termini per "aiutare" i turisti a fare i biglietti, ci hanno mandati da Mc donald's e da Zara, spesso dobbiamo spostarci nella provincia o arrivare in centro pagando i mezzi di tasca nostra.

compagne e compagni, pubblichiamo l'appello unitario sottoscritto anche dal PRC per la manifestazione nazionale contro le politiche del governo Gentiloni e dell'Europa promossa da eurostop.

Appello Unitario

 

I GOVERNANTI NASCONDONO LE LORO POLITICHE DI AUSTERITÀ E GUERRA DIETRO UNA MONTAGNA DI FALSE NOTIZIE. ROMPIAMO LA LORO BOLLA DI BUGIE!

 

L'11 NOVEMBRE PORTIAMO NELLE STRADE LA VERITÀ

 

Mentre i governanti annunciano trionfanti la ripresa, dilagano i licenziamenti, la precarietà, lo sfruttamento e la povertà.

Mentre i governanti ci dicono che non ci sono soldi per le pensioni, la sanità, la scuola, i contratti di lavoro; alle banche, alle multinazionali, ai ricchi vengono donati miliardi e miliardi di danaro pubblico.

Mentre i governanti parlano di diritti e libertà, i principali diritti sociali affermati dalla nostra Costituzione vengono stracciati.

Emergenza casa, necessità di una svolta. Verso il 10 ottobre, giornata sfratti zero

Emergenza casa, necessità di una svolta. Verso il 10 ottobre, giornata sfratti zero

Emergenza casa, necessità di una svolta. Verso il 10 ottobre, giornata sfratti zero    di Massimo Pasquini*   Il governo, le regioni e i comuni sono riusciti a far passare nella testa della gente che le poche case popolari sono il frutto della crisi e delle poche risorse disponibili e in questo modo si arriva a pensare che essendo poche meglio prima gli italiani e prima i romani. 
Così come in questo modo diventa naturale che il nemico sia identificato in quello nelle tue condizioni o nel migrante.

“WALTER ROSSI: NOI NON DIMENTICHIAMO!” nel 40° Anniversario della sua morte SABATO 30 settembre 2017 ore 16.00 PRESIDIO dinanzi alla lapide. Ore 17 Corteo da Largo Millesimo a Piazza Walter Rossi.

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC Roma “WALTER ROSSI: NOI NON DIMENTICHIAMO!” nel 40° Anniversario della sua morte SABATO 30 settembre 2017 ore 16.00 PRESIDIO dinanzi alla lapide, Viale delle Medaglie d'Oro (incrocio Via Marziale) ore 17 Corteo da Largo Millesimo a Piazza Walter Rossi.
Cari compagni e care compagne,
vi comunichiamo che la Federazione di Roma parteciperà alla giornata di commemorazione del compagno Walter Rossi, ucciso dai fascisti 40 anni fa.
Quest'anno la celebrazione acquisisce un' importanza maggiore in quanto ricorrono i 40 anni dal tragico episodio che non ha ancora, per la "giustizia", un colpevole.
Uno dei tanti omicidi di quegli anni rimasti impuniti!

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma “Pallotta’s Stadium a Tor di Valle” - PRC ROMA: “Raggi come Marino. M5S = PD. A Roma comandano sempre i palazzinari”

“Il frettoloso pronunciamento di Martedì 6 giugno della Giunta Raggi sul pubblico interesse per la devastazione di Tor di Valle, impropriamente chiamata Stadio della Roma, dimostra una volta di più che il Movimento 5 Stelle non è diverso dal PD, a cui nella passata legislatura aveva fatto un’opposizione feroce, per poi seguirne pedissequamente le tracce ora che sono maggioranza.

40° Anniversario uccisione Giorgiana Masi "UN FIORE PER GIORGIANA" Roma, Venerdì 12 maggio 2017, ore 18.00

Partito della Rifondazione Comunista Federazione di Roma Alle compagne e ai  compagni della Federazione PRC di Roma 40° Anniversario uccisione Giorgiana Masi "UN FIORE PER GIORGIANA"  Roma, Venerdì 12 maggio 2017, ore 18.00  Care compagne, cari compagni il 12 maggio 1977 veniva uccisa a Roma - durante una manifestazione per ricordare la vittoria al referendum sul divorzio - la studentessa diciassettenne Giorgiana Masi. Nel  quarantesimo anniversario del suo assassinio le compagne e i compagni del PRC, come ogni anno, deporranno un mazzo di fiori sulla sua lapide posta all'inizio di Ponte Garibaldi (lato Trastevere), affinchè la memoria non si cancelli! L'appuntamento è Venerdì 12 Maggio alle ore 18.00, per un presidio davanti la lapide. Ricordiamo di portare un fiore da deporre sulla sua lapide. Fraterni saluti

Raggi rispetti la città solidale! Manifestazione per denunciare il rischio che il patrimonio pubblico della città sia venduto per fare cassa, pagare il debito della Capitale e regalare ai grandi investitori privati tanta parte delle risorse cittadine

http://www.youreporter.it/gallerie/Manifestazione_a_Roma_Roma_non_si_Vende_la_Fotogallery/#82    sabato in piazza a Roma corteo molto partecipato, almeno diecimila persone "Roma non si vende. Raggi rispetti la città solidale" da piazza Vittorio al Campidoglio al grido Roma non si vende! "È il primo corteo contro l'amministrazione Raggi che si dimostra in continuità con le precedenti amministrazioni". Un corteo di migliaia di persone promosso dalla rete “Decide Roma“, dai centri sociali, dalle associazioni e sindacati di base, dal P.R.C. romano, per difendere più di 800 associazioni della Capitale dallo sgombero. I manifestanti, ha spiegato “Decide Roma”, protestano contro il rischio che il patrimonio pubblico della città sia venduto per fare cassa, pagare il debito della Capitale e regalare ai grandi investitori privati tanta parte delle risorse cittadine.

Contro privatizzazioni e esternalizzazioni, scendiamo in piazza il 6 Maggio! "Roma non si vende - Roma vuole cambiare" Sabato 6 MAGGIO, ore 15,00 Piazza Vittorio Emanuele

Contro privatizzazioni e esternalizzazioni, scendiamo in piazza il 6 maggio

Giovedì 27 aprile si è svolta al Cinema Palazzo una importante assemblea sul tema dei servizi pubblici nella Capitale. Le realtà che stanno promuovendo la manifestazione del 6 maggio “Roma non si vende” si sono confrontate in un dibattito sui temi delle privatizzazioni, appalti e lavoro precario che caratterizzano le politiche sui servizi pubblici locali ormai da anni.

Alle compagne e ai compagni della Federazione PRC di Roma MERCOLEDI' 19 APRILE SIT-IN PER I PRIGIONIERI PALESTINESI LARGO di TORRE ARGENTINA ORE 19.00

MERCOLEDI' 19 APRILE SIT-IN PER I PRIGIONIERI PALESTINESI LARGO di TORRE ARGENTINA ORE 19.00 Care compagne e cari compagni, vi invitiamo a partecipare numerosi/e al Sit-in di solidarietà con i prigionieri palestinesi, in sciopero della fame per la dignità e la libertà, che si terrà domani, Mercoledì 19 Aprile, in Largo di Torre Argentina, alle ore 19,00. Invitiamo le compagne e i compagni a garantire la presenza, a diffondere la comunicazione e a portare con sè le bandiere del partito. Vito Meloni Segretario della Federazione di Roma di Rifondazione Comunista Roma, 18 aprile 2017 --------------------------------------------------------- PRC Federazione di Roma Via Dancalia 9, 00199 tel 0686609373 rifondazioneroma@gmail.com

Verso il corteo del 6 Maggio 2017 – Mercoledì 12 Aprile 2017 alle ore 16.00 a San Basilio in via Recanati (alla Balena) la prima delle 4 assemblee pubbliche verso la manifestazione del 6 Maggio. Roma precaria tra Povertà e Lavoro

le responsabilità delle Amministrazioni pubbliche e del Governo centrale nel ridurre la città allo stremo e quello che possiamo fare per invertire la rotta

Che Roma stia attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi decenni ce lo dice la crescita esponenziale e sempre più drammatica dell'area degli esclusi composta da cittadini poveri, disoccupati e precari, al di là dei numeri artefatti dietro i quali si nascondono gli organi di governo.

ORTALE (APS LAVORO DIGNITÀ DIRITTI): MENTRE I LAVORATORI DELLA MULTISERVIZI, AEC E CANILI COMUNALI VIVONO LA PEGGIORE PRECARIETÀ, LE STELLE STANNO A GUARDARE.

ORTALE (APS LAVORO DIGNITÀ DIRITTI): MENTRE I LAVORATORI DELLA MULTISERVIZI, AEC E CANILI COMUNALI VIVONO LA PEGGIORE PRECARIETÀ, LE STELLE STANNO A GUARDARE.

Assemblea pubblica a Primavalle sul Diritto all'abitare.

Cari/e compagni/e,
la sera di Martedì 21 Marzo si è svolta una riunione presso la Casa del Popolo Tanas a Via Girolamo Casanate a Primavalle presenti varie situazioni territoriali (Casa del Popolo, Lista di lotta, Fronte della Gioventù Comunista, Rifondazione Municipio 14, Unione Inquilini, Partito Comunista, Occupazione Valle Fiorita, Ex 51, APS LDD), per discutere la organizzazione di un assemblea pubblica in piazza sul tema del diritto all'abitare e per dare anche una risposta alle provocazioni neofasciste in zona di Castellino e &.
Si è deciso al termine della riunione di fissare un’assemblea pubblica in piazza San Zaccaria Papa per sabato 8 aprile, orario 9.00 - 13.00, dove poter lanciare, oltre ad una piattaforma sul tema della casa, anche un corteo di zona da preparare per le settimane seguenti.

Claudio ORTALE (APS Lavoro Dignità Diritti): L'EMERGENZA ABITATIVA A ROMA SOMMERGERA' LA LEGALITA' INCONSISTENTE DEL NULLA DI FATTO.

Roma ha il maggior numero in Italia di famiglie, coppie di fatto, singoli cittadini che vivono quotidianamente sulla loro pelle il dramma dell'emergenza abitativa.
Pur avendo un vasto patrimonio immobiliare pubblico, sia comunale che ex Iacp, tenuto peraltro in uno stato pietoso dal punto di vista della manutenzione ordinaria e straordinaria, la mala gestione degli alloggi popolari, accompagnata a politiche di ERP ferme ormai da più di un ventennio, non permette di dare la benché minima risposta a chi deve scegliere se pagare affitti al nero a strozzini, anche per soli monolocali, o debba ricorrere ai comitati di lotta per la casa presenti in città, per evitare di andare a finire sotto a un ponte.

Riceviamo e volentieri pubblichiamo del nostro Claudio ORTALE (APS L.D.D.): il Comunicato: UNA CITTÀ CHE APRE GLI SPAZI E NON LI CHIUDE. DENUNCIARE CHI SOFFOCA LA CITTÀ E NON DI CERTO A CHI LOTTA PER DIFENDERLA COME SIMONE, ELEONORA E GLI ALTRI.

Sono passate ormai tre settimane dal passaggio della lugubre falce sul Sant'Ambrogio-Rialto, creata dai precedenti amministratori con la delibera 140 e mai superata dai nuovi. Una delibera che toglie spazi sociali alla città che resiste e che non piega la testa, dietro alla scusa del recupero di un patrimonio pubblico, di fatto abbandonato ai topi ed al degrado da numerosi decenni, che la solita logica del grattare il fondo del barile per provare a fare cassa da un lato e quella della legalità per la legalità fine a se stessa dall'altro ha visto coinvolgere, mese dopo mese, e sgomberare rapidamente numerosissime importanti esperienze associative e sociali presenti nella nostra città.

Roma. Cinque denunciati per l’occupazione del Rialto. Eleonora Forenza, eurodeputata dell’Altra Europa «Sugli spazi sotto sfratto decide la politica non la burocrazia» Sono cinque i denunciati per la rioccupazione del Rialto Sant’Ambrogio

Sono cinque i denunciati per la rioccupazione del Rialto Sant’Ambrogio, avvenuta a Roma lo scorso 24 febbraio, dopo la chiusura da parte dei vigili su impulso delle procedure avviate dalla Corte dei Conti che oggi mettono a rischio più di 800 tra centri sociali e interculturali, teatri, presidi sanitari, onlus, associazioni di sostegno ai malati, organizzazioni di volontariato nella Capitale.

Condividi contenuti